Chiaramente le esperienze cinematografiche sono state varie. Tanto per... gradire il cognome Mottola Ŕ stato utilizzato anche nella Commedia Erotica all'Italiana....in quello che Ŕ anche definito cinema trash...

Indietro

 
L'insegnante
Franco Ŕ uno studente ginnasiale palermitano, molto pi¨ ossessionato dai primi turbamenti erotici che non dal pensiero degli esami imminenti. Gli fanno compagnia Salvatore e Ciccio, due compagni di scuola e amichetti, ancor pi¨ ottusi, indisciplinati e distratti di lui. Il padre di Franco Ŕ l'On. Mottola, uomo corrotto e corruttore secondo lo stile dei grandi della capitale siciliana. Al preside Margana si pone il caso di coscienza di condurre alla promozione un alunno che trova il maggiore nemico nel prof. Calý, supplente di greco e altre sostanziose materie. Donna Amalia, la madre di Franco e l'onorevole marito decidono di affidarlo ad un'insegnante privata. Preoccupata dagli atteggiamenti effemminati del figlio e dalla presenza di uno zio omosessuale in famiglia, Donna Amalia chiama come insegnante privata la sensualissima professoressa Giovanna, fidanzata dell'ingenuo prof. Puntiglio, insegnante di educazione fisica che vuole bocciare il ragazzo. In realtÓ Franco finge tendenze omosessuali per provarci liberamente con la procace insegnante.
Quando, ormai provato dalla bellezza di Giovanna le salta addosso, lei gli punta contro un fucile. Intanto il padre, convinto della sua omosessualitÓ cerca di portarlo dalle prostitute, ma senza risultato. Allora decide di offrire a Giovanna una somma di denaro per portarsi a letto il figlio. Quando la prof. - tentata dal denaro - torna a fare lezione trova il ragazzo immerso nella vasca piena di sangue e lo soccorre; lui, che fingeva, le salta addosso e riesce finalmente a sedurla. Alla fine il patetico prof. CalÝ ha il coraggio di bocciare il ragazzino, provocando la reazione del preside che gli revoca la domanda di assunzione in ruolo. Il film si conclude con il prof CalÝ che va verso il tramonto in bicicletta riflettendo sulla possibilitÓ di trovare le parole per la canzone scritta dal bidello come unico modo di emergere dalla melma del precariato
CAST TECNICO ARTISTICO
Regia: Nando Cicero
Sceneggiatura: Tito Carpi, Francesco Milizia
Fotografia: Giancarlo Ferrando
Musica: Piero Umiliani
Montaggio: Daniele Alabiso
(Italia, 1975)
Durata: 95'
Prodotto da: Devon Medusa

PERSONAGGI E INTERPRETI
Prof. Giovanna: Edwige Fenech
Franco: Alfredo Pea
Salvatore: Alvaro Vitali
Prof. Calý: Carlo delle Piane
Onorevole Mottola: Vittorio Caprioli 
Preside Margana: Mario Carotenuto
Il bidello: Enzo Cannavale
Prof. Puntiglio: Gianfranco D'Angelo